Arriva l’elenco dei dispositivi Huawei che riceveranno l’aggiornamento a EMUI 9.1
Oggi Huawei ha confermato la lista dei dispositivi che verranno aggiornati alla versione EMUI 9.1.

Logo Huawei

Huawei ha rilasciato una lista dei dispositivi che riceveranno l’aggiornamento ad EMUI 9.1, ecco l’elenco:

  • Mate 20 X
  • PD Mate 20 RS
  • Mate 20
  • Mate 20 Pro
  • P20
  • P20 Pro
  • PD Mate RS
  • Mate 10
  • Mate 10 Pro
  • PD Mate 10
  • P10
  • P10 Plus
  • PD Mate 9
  • Mate 9
  • P Smart 2019
  • P Smart + 2019
  • P Smart +
  • Mate 20 lite
  • P20 lite
  • P Smart
  • P30 lite
  • Y6 2019
  • Y5 2019
  • P Smart Z

Di seguito vi elenchiamo anche le principali novità dell’aggiornamento:

Design intelligente

L’ultima versione dell’interfaccia EMUI 9.1 semplifica il menu delle impostazioni, rimuovendo i passaggi ripetitivi e facilitando le procedure, per un’esperienza molto intuitiva. Dispone inoltre di nuovi sfondi e temi che rappresentano scene della natura, e le icone delle applicazioni sono state ridisegnate per essere più realistiche.

Gaming di livello superiore

La GPU Turbo 3.0 migliora l’esperienza di gaming, in quanto supporta moltissimi giochi diversi e riduce al contempo del 36% i tempi di risposta del touchscreen, ottimizzando così le prestazioni di sistema per un gioco senza interruzioni.

Facile trasferimento con il PC

Grazie a EMUI 9.1 e a HUAWEI Share OneHop, con un semplice tocco dal telefono ad un PC Huawei è possibile trasferire immagini, video e documenti in pochi secondi. Gli utenti possono anche copiare e incollare in modo efficiente i documenti tra i dispositivi, così come registrare lo schermo del PC sul proprio telefono per catturare una clip di 60 secondi che viene poi salvata sul dispositivo.

Benessere digitale

EMUI 9.1 include funzioni che promuovono uno stile di vita digitale sano per gli utenti e per i loro familiari, tra cui le statistiche di utilizzo dello smartphone, la gestione delle ore di sonno, il parental control, che permette ai genitori di supervisionare l’uso dello smartphone da parte dei bambini, e altro ancora. Inoltre, le aggiornate funzioni di “benessere digitale” possono essere utilizzate per gestire il tempo di utilizzo, le applicazioni, i download, la condivisione della posizione e la tracciabilità dei dispositivi.

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: