RecensioniTOP

CGCReviews – Crossfire: Legion

Il Ritorno al Futuro degli RTS.

Crossfire: Legion

Sviluppato da Blackbird Interactive e pubblicato da Prime Matter, Crossfire: Legion è attualmente disponibile in esclusiva su PC (Steam).

Crossfire: Legion è un moderno retro-RTS orientato per l’esperienza al combattimento. Dietro l’ossimoro “moderno retro-RTS” si mostra un gioco che riporta in auge quello scenario bellico sci-fi futuristico ma coi piedi per terra, tipico dei Command & Conquer.

Con il sistema di risorse avviato autonomamente, Crossfire: Legion fa dedicare il giocatore, alla gestione delle unità. Ci saranno le classiche strutture dedite alle varie categorie del nostro esercito con potenziamenti e abilità accessibili attraverso i vari upgrade. Per il resto, quanto alla curva d’apprendimento, è un gioco che va imparato “secondo dopo secondo” più che ingigantire l’esercito, o meglio: Gestire i tempi di costruzione del proprio armamento per muoverlo il più velocemente possibile contro il nemico.

Gli scontri, una volta che prendono vita, si concludono velocemente e, di conseguenza, sempre in pochi secondi bisogna agire se si vogliono andare ad usare sia le abilità da comandante (delle abilità generali con un tempo di recupero) che quelle delle unità (abilità minori ma sempre con un cooldown). Personalmente, pur conoscendo questi schemi d’azione molto rapidi ispirati da Red Alert o Dune 2000, ho trovato un po’ di difficoltà nell’avere il controllo su tutto, anche per via di come si tendono a sovrapporre le unità quando ce ne sono troppe sul campo. Oppure, anche per la facilità con cui si può andare incontro all’eliminazione.

CGCReviews - Crossfire: Legion 1

Crossfire: Legion scommette sul gameplay vecchia scuola degli strategici anni ’90, che possa essere attuale e compatibile per la scena multiplayer competitiva odierna. La Campagna sembra fungere da tutorial che possa far prendere dimestichezza con il genere. Ci sono delle forze in campo che si affrontano per degli ideali, ma sinceramente rimangono poco chiare le motivazioni.

Nell’online, la struttura cambia e sembra far assumere la sua identità al gioco. Si può decidere di scendere in campo con uno schieramento di truppe già deciso nel pre-partita, tutte già sbloccate senza il bisogno di ottenere oggetti che influiscono sul gameplay. Sono stati comunque già promessi ulteriori contenuti e miglioramenti per la qualità della struttura online, confermando la volontà dei developer di mantenere la longevità attraverso il comparto multiplayer.

CGCReviews - Crossfire: Legion 2

In conclusione, senza essere conoscitori dello Starcraft-meta, risulta difficile consigliarlo troppo caldamente. Crossfire: Legion sembra ricalcare il più fedelmente possibile lo stampo dell’RTS classico, piuttosto che migliorarne la formula proponendo qualcosa di nuovo.

Gli sviluppatori di Blackbird Interactive sono attenti alle richieste della community e stanno cercando di dargli ascolto per concludere il prodotto. Questo, probabilmente, è il motivo delle recensioni “mixed” su Steam. Se avete nostalgia o voglia di scoperta di un RTS cucito secondo lo standard, tenete sott’occhio questo gioco perché ha dalla sua parte del potenziale ancora da esprimere.


6.5

Voto CGC

Recensione Crossfire: Legion

Crossfire: Legion sembra ricalcare il più fedelmente possibile lo stampo dell’RTS classico, piuttosto che migliorarne la formula proponendo qualcosa di nuovo.

*Recensione eseguita tramite chiave fornita dal Publisher

Segnala un Errore

Alessandro Da Campo

Recensore della CrazyGameCommunity.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button