RecensioniTOP

CGCReviews – Destroy All Humans! 2: Reprobed

Un secondo remake di cui si poteva fare a meno?

Destroy All Humans! 2: Reprobed

Destroy All Humans! 2: Reprobed, sviluppato da Black Forest Games e pubblicato da THQ Nordic, è già disponibile su PS5, Xbox Series e PC (Steam / EGS). Ma, questo secondo remake, ne valeva così tanto la pena? Scopriamolo insieme.

Black Forest Games ha lavorato duramente per ripulire la grafica e modificare alcune cose qua e là, su un gioco uscito ormai sedici anni fa, ma hanno comunque mantenuto il nucleo del gioco identico a quello del 2006; questo però significa anche che tutti i punti deboli e i problemi del tempo, si ripropongono ancora oggi. Non è mai semplice valutare o criticare aspramente un remake, dato che, in fin dei conti, è una riproposizione di un titolo cult del passato con una grafica aggiornata e poco più. L’open-world di questo capitolo è davvero semplice e le missioni sono figlie di quei tempi. Però, bisogna calcolare tutti i nuovi giocatori che non hanno mai toccato o visto prima questo titolo e che, purtroppo, potrebbe rimanere con l’amaro in bocca. Se avete amato l’originale, allora questo remake fa sicuramente per voi, altrimenti, potreste riscoprire una piccola gemma grezza con molte imperfezioni.

CGCReviews - Destroy All Humans! 2: Reprobed 1

Un intero decennio dopo gli eventi del primo gioco, Crypto (o per meglio dire, uno dei suoi cloni) ora si traveste da Presidente nel 1969, vivendolo nell’era hippy amante della libertà. Lui e il suo capo Pox sono finalmente riusciti a raccogliere abbastanza DNA puro di Furon per tornare sul loro pianeta natale e salvare la loro specie, ma causa dei russi, la nave madre e tutti i campioni vengono fatti saltare in aria. E così il nostro preferito Furon si ritrova direttamente contrapposto al KGB, che sta lavorando a qualcosa dietro le quinte. Crypto però non è solo ed è affiancato da Natalya, un po’ un punto romantico di riferimento per il nostro protagonista alieno.

Proprio come il gioco originale, la scrittura in Destroy All Humans! 2 non è stata toccata o alterata dall’originale, così come il doppiaggio rimane lo stesso. E vivendo in un’era… particolare, saremo avvisati all’inizio con un avvertimento che ricorda che nulla è stato cambiato e quindi potrebbe contenere cose offensive per alcuni. Seppur, a mio parere, non ce n’era alcun bisogno, sappiamo tutti cosa riescono a smuovere alcune persone. Alla fine, ogni cosa che accade in gioco ha sempre un tono scherzoso e stereotipato a mille, senza alcuna pretesa di offesa.

In Destroy All Humans! 2: Reprobed ci sono un sacco di riferimenti a una varietà di cose, come i film di James Bond. Ma non c’è mai la sensazione che il gioco stia cercando di essere cattivo nella sua pacchiana commedia perché chiarisce sempre che anche Crypto non è questo gran santo. Non ci sarà mai un momento che ci farà ridere a crepapelle, ma sicuramente farà sorridere in alcuni momenti.

CGCReviews - Destroy All Humans! 2: Reprobed 2

Il gioco si svolge su più piccole mappe del mondo aperto, dall’affascinante America al Giappone infestato. Sarà persino possibile visitare la luna, che beneficia sicuramente del suo upgrade grafico. Confrontare la versione remake con quella del 2006 ci fa capire quanto lavoro ha fatto il team artistico per riproporre qualcosa di nuovo mantenendo la visione originale. C’è anche un miglioramento dal precedente remake del primo capitolo. Tuttavia, presenta alcuni problemi di prestazioni, su tutte le piattaforme, quando l’azione diventa più frenetica.

Buona parte del design delle missioni si basa fortemente sulla nuova capacità di Crypto di impossessare gli umani, permettendogli di aggirarsi in aree riservate, e la sua capacità di leggere la mente tramite una rapida scansione del cervello. È un’idea buona per spezzare il ritmo di gioco, ma tende a essere pesantemente abusata. Gran parte delle missioni inizia con Crypto che ha bisogno di travestirsi e quindi eseguire alcune scansioni cerebrali, che dal punto di vista del gameplay significa semplicemente girovagare per un po’ di tempo.

Quando non saremo nei panni umani, staremo combattendo. Un classico stile di combattimento del 2006: tieni premuto il grilletto sinistro per agganciare una vittima e quindi tieni premuto il pulsante di fuoco finché tutto non è morto o disintegrato. È estremamente divertente sentire il potere di un alieno con tecnologia nettamente superiore che vede un carro armato come una semplice lattina. Utilizzare una pistola che evoca meteoriti, una sonda anale e abilità telecinetiche rendono il tutto ancora più divertente.

Proprio come il primo gioco potremo utilizzare il disco volante di Crypto e prendere il volo per capacità extra distruttive come il raggio della morte o un pilastro di antigravità. Nuove ricette genetiche ci faranno mescolare di tutto per aumentare i nostri poteri. Seppur i momenti migliori avvengono alla guida del nostro UFO, purtroppo non capiterà così spesso di utilizzarlo; problema che si porta, purtroppo, dal titolo originale.

CGCReviews - Destroy All Humans! 2: Reprobed 3

L’altro tipo di missione troppo utilizzata in Destroy All Humans! 2: Reprobed è quella di scortare le persone da punto A a punto B mentre gruppi di nemici cercheranno di farci fuori. Questo stile di missioni ormai abbandonate da tempo, sono un problema quando si vuole riportare in vita qualcosa del passato… ma alla fin fine, quando acquistiamo un remake, dobbiamo sempre tenere in considerazione questo fattore. Ci sono nuovi obiettivi opzionali durante le missioni che ci faranno guadagnare risorse extra che possono essere investite in un negozio di aggiornamento. Questi obiettivi secondari sono una gradita aggiunta al titolo che ottiene una profondità maggiore e un po’ di longevità extra. Avremo anche delle missioni secondarie da poter completare per risorse aggiuntive. Normalmente, questi incarichi secondari, implicano l’eliminazione di un obiettivo o l’aiuto a convertire nuovi seguaci al nostro culto spaziale.

E se lato gameplay qualcosa di nuovo è stato aggiunto, ciò non si può dire per il resto del titolo. Ci sono alcune strane transizioni tra le scene che a volte fanno sembrare che manchi qualcosa. Gli sviluppatori avrebbero tranquillamente potuto rifinirle maggiormente per dare un upgrade non solo nei riguardi del combattimento. Anche il comparto multiplayer è davvero sprecato, senza una opzione dedicata all’online ma solo al locale. In compagnia in schermo diviso, ci sono speciali minigiochi cooperativi con cui giocare e sarà possibile anche affrontare l’intera storia insieme. Ma la mancanza della possibilità di giocare in online nel 2022 è una decisione un po’… meh. E per concludere sui problemi, il titolo presenta diversi bug e glitch vari, ma non ho mai riscontrato nulla di serio.

Finché si è consci di cosa si prende in mano con Destroy All Humans! 2: Reprobed, scoprirete un’esperienza davvero godibile, quello stesso gioco del 2006 con tutti i suoi problemi in spalla ma con una riverniciata estetica. E seppur si sarebbe potuto fare di più, rimane comunque un’esperienza divertente, spensierata e folle oltre ogni misura.


7.5

Voto CGC

Recensione Destroy All Humans! 2: Reprobed

Con Destroy All Humans! 2: Reprobed è possibile rivivere quella stessa esperienza grezza folle e divertente del 2006, in una chiave più moderna e con qualche piccola aggiunta qua e la.

*Recensione eseguita tramite chiave PC fornita dal Publisher

Segnala un Errore

Alessandro Zingariello

Nato nel 1996, coltivo la mia passione fin dai 4 anni. Ho cominciato a giocare con mio padre a Space Invaders su PlayStation e lì è nato il mio amore per i videogiochi.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button