RecensioniTOP

CGCReviews: Frozen Flame

Un survival GdR dal grande potenziale, ma...

Frozen Flame

Frozen Flame, sviluppato da Dreamside Interactive e pubblicato da Revenage Games, è ora disponibile in Accesso Anticipato su PC (Steam).

Frozen Flame è un GdR di sopravvivenza a mondo aperto con un sistema di creazione/costruzione con l’incredibile capacità di consentire fino a 50 giocatori contemporaneamente in una delle sue modalità di gioco. Ma la grande notizia, è che questa modalità non è ancora disponibile. Proprio per questo motivo, ci teniamo a ricordarvi che il titolo è in accesso anticipato e, per tanto, questa recensione va trattata di conseguenza.

Fin dai primi istanti, Frozen Flame comincia col il piede sbagliato. A differenza di molti altri titoli di questo genere, qui cominceremo estremamente deboli e senza una grande introduzione che ci aiuti a capire qualcosa. Si viene catapultati in un mondo senza una vera direzione o obiettivo, abbandonati a noi stessi. Non è necessariamente una cosa negativa, essendo comunque qualcosa di già visto in diversi survival, ma sono proprio alcuni elementi di questo gioco in particolare che fanno storcere il naso. Le spiegazioni lasciano a desiderare, con tutorial solo superficiali che non spiegano il reale funzionamento dei vari sistemi.

CGCReviews: Frozen Flame 1

Ma questo è un problema facilmente risolvibile in futuri update, quindi non mi focalizzerò ulteriormente. Tra i vari altri problemi, troviamo anche una rottura troppo rapida delle armi. Inoltre, anche il sistema di raccolta risorse non è dei migliori. In Frozen Flame riceveremo quantità così piccole di risorse che solo costruire uno sgabuzzino richiederà uno sforzo non indifferente. Questo problema viene ulteriormente peggiorato dalla ridicola capacità di carico massima, che ci costringerà a cestinare il nostro equipaggiamento pur di poter trasportare anche solo una roccia extra.

Come già accennato, Frozen Flame commette il peccato capitale di renderci dannatamente troppo deboli all’inizio dell’avventura. Tutto è bloccato dietro ai livelli, incrementabili ottenendo i soliti punti esperienza. Ma troppe, davvero troppe, abilità passive utili sarebbero state necessarie prima, piuttosto che a fine albero abilità. Purtroppo, anche il sistema di combattimento è scadente. Niente parata, solo corsa e attacco. C’è una meccanica di schivata, ma è quasi totalmente inutilizzabile per come è stata concepita. Concatenare azioni, risulterà quasi sempre nel fare quella sbagliata, come un salto invece della schivata. Questa cosa mi ha fatto più volte salire il sangue alla testa. Inaccettabile che non esista un pulsante di schivata dedicato.

Frozen Flame ha comunque del potenziale di crescita. Il gioco è molto goffo, ma quando ci ritroveremo con più nemici alle calcagna, passare da un’arma all’altra per combatterli al meglio funziona. Ma poi improvvisamente si romperà tutto senza apparente motivo, come il pulsante di attacco che non funzionerà più. Si potrebbe dire mancanza di uno sviluppo completo, ma questo avviene per quasi ogni singola componente. Oltretutto, stuttering e cali di frame rate sono all’ordine del giorno, rendendo l’esperienza davvero traumatica, soprattutto in combattimento. E non parliamo degli innumerevoli bug e glitch.

CGCReviews: Frozen Flame 2

Passando al sistema di resistenza, in Frozen Flame è atroce. Armi diverse richiedono quantità di resistenza molto diverse da usare e spesso non ha senso. Ad esempio, uno spadone è più difficile da maneggiare rispetto a una spada corta, ma questo si rompe quando prendiamo in mano un bastone magico, che richiederà quantità spropositate di stamina. Quando si inizierà ad ingranare con statistiche migliori, sarà già troppo tardi e, probabilmente, il giocatore medio avrà già abbandonato il gioco. Ma se siete in grado di passare sopra ad un titolo che offre oltre il 70% di problemi, potrebbe risultare comunque interessante.

Superate le prime sei ore incolumi, il combattimento semplicemente migliora poiché i nostri upgrade ridurranno i problemi di resistenza e aggiungeranno ulteriori aspetti al combattimento in generale, come attacchi speciali o incantesimi curativi. A questo punto, si apre un nuovo mondo e il titolo migliora enormemente. Seppur le missioni tarate in stile MMO non aiutano granché. Vai da punto A a punto B, fine. Non ci sono personaggi interessanti, nessuna trama su cui concentrarsi, insomma, nulla di nulla per tenerci invogliati a continuare la partita.


4

Voto CGC

Recensione Frozen Flame

Frozen Flame è un Survival RPG con grande potenziale che purtroppo, per adesso, non riesce ad offrire un’esperienza per nulla valida, noiosa ed estremamente piena di problemi.

*Recensione eseguita tramite chiave PC fornita dal Publisher

Segnala un Errore

Alessandro Zingariello

Nato nel 1996, coltivo la mia passione fin dai 4 anni. Ho cominciato a giocare con mio padre a Space Invaders su PlayStation e lì è nato il mio amore per i videogiochi.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button