RecensioniTOP

CGCReviews: IXION

Un gestionale spaziale davvero ben realizzato.

IXION

IXION, il nuovo titolo gestionale sviluppato da Bulwark Studios e pubblicato da Kasedo Games, è ora disponibile su PC (Steam).

IXION inizia fin da subito ponendo delle basi che possono ricordare quelle di Frostpunk, ma con un tema sci-fi alle spalle. Il gioco inizia con un incredibile filmato introduttivo nel quale una navetta spaziale viene lanciata dalla Terra, per attraccare su una gigantesca stazione spaziale girevole. Il filmato passa successivamente alla prospettiva di gioco, dove vedremo quella stessa navetta arrivare a destinazione. Qui, inizia il nostro viaggio.

Il Tiqqun (pronunciato “Tycoon”) è un’arca per l’umanità, una sorta di arca di Noè spaziale. Questa colossale costruzione ha lo scopo di ospitare il genere umano fino alla scoperta di un nuovo pianeta da abitare. Il Tiqqun ha tutto ciò di cui l’umanità ha bisogno, come case e cibo. Più o meno. Abbiamo a disposizione anche motore chiamato “VOHLE”, che consente alla stazione di viaggiare tra le stelle. Ma ovviamente, qualcosa va storto nel processo di accensione e rimarremo bloccati in mezzo al nulla più totale. L’obiettivi sono a questo punto semplici, sopravvivere e ripartire il prima possibile verso nuovi orizzonti.

CGCReviews: IXION 1

Lato gameplay, IXION è suddiviso in tre livelli separati ma interconnessi tra loro. Avremo l’interno del Tiqqun, dove probabilmente passeremo la maggior parte del nostro tempo. In questa sezione, sarà un semplice e classico gestionale, dove non dovremo far altro che mantenere vivo e felice il nostro equipaggio, costruire case, assicurarci un rifornimento costante di cibo e mantenere la “stabilità” attraverso la costruzione di edifici specifici e l’attuazione di determinate politiche. Per mantenere tutto in equilibrio, avremo bisogno di creare vere e proprie catene di produzione per i vari materiali.

Seppure il Tiqqun risulti davvero grande visivamente, il suo spazio interno non lo è per niente e arriveremo a riempire il primo settore (di sei totali) in men che non si dica, dovendo aprire un altro settore per continuare a costruire. Ogni settore è indipendente, ma per risorse specifiche potranno comunicare fra di loro. Ciò significa che dovremo gestire l’importazione e l’esportazione di risorse tra i settori, cosa che potrebbe intricare un po’ la situazione. Avere uno spazio non così vasto, mescolato al sistema di gestione spaziale, non è affatto una cattiva idea, anche se alcune decisioni prese dal team di sviluppo non sono proprio tra le migliori. Un altro difetto è proprio della nostra crew, essendo limitata e acquisibile non in modo così importante, che ci costringe nel gestire quei pochi lavoratori che abbiamo nel modo migliore possibile.

Su questo punto, IXION risulta come un ottimo gestionale. Bilanciare le esigenze della popolazione con lo spazio e le risorse a disposizione è coinvolgente, ed è davvero soddisfacente vedere tutti i robot automatici trasportare le risorse nei percorsi da noi assegnati. C’è da dire, però, che a livello visivo si sarebbe potuto lavorare meglio. Seppur gli edifici siano ricchi di dettagli, la nostra popolazione invece è molto statica e quasi senza anima. Ma comunque, IXION ha ben altro da offrire per colmare a queste lacune.

CGCReviews: IXION 2

Il secondo livello disponibile è l’esterno della stazione, che risulta molto più semplice rispetto che l’interno. Tutto quello che faremo qui sarà costruire pannelli solari per la corrente elettrica, ma ci saranno altre cose da costruire man mano che proseguiremo nel gioco. Tutti i sistemi stellari che visiteremo sono completamente in 3D, rendendo la visione dall’esterno della stazione qualcosa di maestoso tal volta. Per rendere il tutto ancora più veritiero, ci saranno anche i lavoratori EVA che riparano costantemente lo scafo, anche se purtroppo non c’è visualizzazione delle navi che attraccano.

Per il terzo e ultimo livello di IXION, avremo lo strato planetario. Qui, avremo una visione completa del sistema stellare in cui ci si trova e potremo di conseguenza dirigere l’esplorazione del sistema. Potremo lanciare sonde per indagare sui segnali che rivelano nuove risorse e anomalie, inviare navi minerarie e mercantili per acquisire le risorse e navi scientifiche per indagare sulle anomalie. Le anomalie funzionano a scelte da parte del giocatore e potrebbero tradursi in acquisizione di nuove risorse, la morte del nostro team scientifico o la scoperta di criopodi, recuperabili per ottenere nuovi lavoratori.

I tre livelli sono tutti interessanti e unici a modo loro, ma è proprio il loro interconnettersi che stupisce davvero. Può capitare che una nave da carico porti una risorsa alla banchina sbagliata, costringendoci a stabilire una pipeline logistica completamente nuova per portarla dove dovrebbe andare. Altresì, eventi come la perdita di una nave scientifica, avranno un effetto negativo sul morale dell’equipaggio, portando anche a conseguenze poco piacevoli. Lo spostamento spaziale del Tiqqun modifica anch’esso le carte in tavola, poiché potrà funzionare solo a batteria durante il movimento e il viaggio non aiuterà sicuramente con lo sforzo enorme sullo scafo. Sarà quindi necessario gestire bene i nostri viaggi, con soste frequenti per controllare che tutto rimanga sotto controllo.

CGCReviews: IXION 3

La progressione attraverso i vari sistemi stellari è lineare, agendo come capitoli per la story line. La narrazione di IXION è davvero ben curata, e soprattutto piacevole da scoprire. Viaggiando per per l’universo scopriremo sempre nuovi pezzi di trama, ma scopriremo anche cose meno piacevoli come la causa per la quale siamo rimasti bloccati inizialmente. Forse c’è qualcosa di più losco di fondo? Proprio queste domande danno quel pizzico in più per proseguire nell’avventura. Insomma, è una storia che riesce davvero a catturare per i più interessati ad essa.

Per concludere, IXION è davvero un ottimo titolo, davvero valido sia dal punto di vista gestionale e strategico che da quello narrativo. Visivamente è accattivante e riesce anche ad offrire scorci mozzafiato in uno spazio sconfinato. Non è assolutamente un titolo perfetto in ogni suo aspetto, mostrano talvolta alcune lacune e/o sistemi che avrebbero potuto essere realizzati meglio. Uno dei difetti principali, a mio parere, è proprio il tutorial che non aiuta più di tanto a capire come fare i nostri primi passi. Difatti, mi è capitato di fallire entro i primi 10 minuti alla prima partita.


8

Voto CGC

Recensione IXION

IXION è davvero un ottimo titolo, valido sia dal punto di vista gestionale e strategico che da quello narrativo, ma con qualche piccola lacuna che avrebbero potuto renderlo ancora migliore.

*Recensione eseguita tramite codice PC fornito dal Publisher

Segnala un Errore

Davide Fanelli

Nato nel 1996 ho iniziato a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la mia passione per i videogiochi che permane ancora tutt'ora.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button