RecensioniTOP» PIATTAFORME: PS4XBOX ONESWITCHPC

CGCReviews: King of Seas

King of Seas è recentemente uscito ufficialmente... ma è valido?

King of Seas

King of Seas è un GdR d’azione e avventura open world sviluppato da 3DClouds e pubblicato da Team17 ora disponibile su PS4, Xbox One, Switch e PC (Steam).

L’avventura piratesca è ambientata in un mondo fantasy generato proceduralmente. I giocatori potranno esplorare una vasta mappa a mondo aperto, cacciare tesori sepolti e combattere altre navi per il bottino mentre aumentano la loro infamia nel mondo. King of Seas offre una trama avvincente basata su missioni, ma l’edizione per PC presenta battute d’arresto che interromponono la fluidità del gioco.

CGCReviews: King of Seas 1

I problemi sono in agguato fin dall’inizio in King of Seas quando il giocatore assume il ruolo della principessa Marylou o del principe Luky, eredi del regno di King’s Fortress. Inviato in una missione da solista di formazione, il protagonista si ritroverà incolpato dell’omicidio del padre quando viene misteriosamente ucciso durante la missione. Condannato a morte dalla Royal Navy dopo essere stato intercettato sulla via di ritorno a casa, la nave del giocatore viene fatta saltare in aria e si viene lasciati morire in mare aperto. Trovato e accolto dagli ultimi pirati del mondo, il protagonista deve vivere una vita da fuorilegge mentre cerca di ripulire il proprio nome e riprendere il proprio posto sul trono di King’s Fortress.

Il mondo di King of Seas è pieno di luoghi da visitare. La Tana dell’Aquila e altri insediamenti in tutta la mappa offriranno al giocatore la possibilità di potenziare la propria nave presso la falegnameria locale, vendere merci al mercato o visitare la taverna o la banca locale. Mentre riposare in questi insediamenti interromperà le avventure, la vera azione è in mare aperto, dove le navi viaggeranno in lungo e in largo per completare missioni, trovare tesori e far avanzare la trama. Lo stato del mondo in King of Seas cambia in base alle azioni del giocatore durante la storia, rendendo ogni partita unica.

Una delle parti più importanti del gameplay in King of Seas è combattere altre navi. Conquistare le navi avversarie, indipendentemente dalla loro origine, aumenterà la notorietà e la taglia da capitano. Queste battaglie variano in base al livello di difficoltà e sconfiggere una nave ricompenserà il giocatore con un bottino in base al grado di sfida dell’altra nave. Tuttavia, il divertimento di queste battaglie nell’edizione PC di King of Seas è minato dalla navigazione frustrante e dai controlli di combattimento non ottimali (n.d.r. problema aggirabile con l’utilizzo di un gamepad).

CGCReviews: King of Seas 2

La navigazione è controllata dai tasti “A” e “D”, spostando la nave da sinistra a destra. Tuttavia, “W” non fa avanzare la nave, come la maggior parte degli altri giochi con controlli “WASD” simili. Invece, il tasto sopracitato apre le vele. Ci sono 3 diverse posizioni delle vele che controllano la velocità della nave del giocatore e le vele possono essere chiuse usando il tasto “S”. Il tiro dei cannoni viene gestito con i tasti freccia sinistra e destra e le abilità dell’equipaggio vengono attivate selezionando tra i tasti numerici da 1 a 4. A differenza di altri giochi di ruolo per PC, il giocatore non ha la possibilità di utilizzare il mouse per i controlli di navigazione o di combattimento, che crea una impedimento durante il tentativo di governare e sparare a una nave nemica contemporaneamente. I controlli di King of Seas potrebbero essere migliorati con l’aggiunta del controllo tramite mouse per semplificare il combattimento e rendere i movimenti più intuitivi.

L’altra battuta d’arresto che i giocatori possono incontrare giocando a King of Seas è la mancanza di una mappa a schermo. Nella maggior parte dei giochi di avventura open world, una minimappa è inclusa nell’angolo inferiore o superiore dello schermo del giocatore. Tuttavia, King of Seas non ha questa funzione ed i giocatori dovranno aprire costantemente la loro mappa completa per controllare la loro navigazione e assicurarsi di non essere andati alla deriva della grande mappa oceanica.

CGCReviews: King of Seas 3

Nel complesso, King of Seas è un gioco di ruolo open world avvincente e stimolante. Progredire nella storia è gratificante grazie all’influenza che le scelte dei giocatori hanno sugli incontri con i nemici e sull’esplorazione del mondo. Con alcune modifiche ai controlli (n.d.r. solo su PC) e l’introduzione di mappe del mondo più intuitive, King of Seas potrebbe offrire agli appassionati di narrazioni pirata o giochi di ruolo in stile esplorazione open world un’esperienza di gioco rigiocabile e coinvolgente.

King of Seas è un buon titolo che può offrire ai fan del tema piratesco una godibile avventura. Non privo di problemi, ma resta comunque un gioco validissimo, divertente e che offre una discreta sfida ai giocatori.

Voto Recensione King of Seas

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che dura ancora tutt'oggi.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: