CGCReviews: Neo Cab
Abbiamo provato in anteprima il nuovo titolo di Fellow Traveller. Ecco la nostra recensione.

Neo Cab

Introduzione

Neo Cab è il nuovo titolo Cyberpunk sviluppato da Chance Agency e pubblicato da Fellow Traveller in uscita il 3 Ottobre 2019 per PC, Switch e Apple Arcade.

Chance Agency è un team di artisti, scrittori, musicisti e programmatori i cui lavori passati includono Firewatch, The Misadventures of P.B. Winterbottom, Where the Water Tastes Like Wine, Guild Wars 2 and Reigns: Her Majesty.

Fellow Traveller è un’etichetta di giochi indie che esplora la possibilità spaziale di cosa può essere la narrativa nei videogiochi. Cercano e si associano con pionieri dello sviluppo di giochi che lavorano a giochi particolari con la narrativa come nucleo.

video


Storia

La protagonista dell’avventura è Lina Romero, un’audace ed empatica giovane ragazza che prova a sopravvivere come una degli ultimi tassisti umani in un mondo completamente automatizzato da Capra.

Lina si trasferisce dalla sua città natale, in cui ha litigato con la sua migliore amica, per riunirsi a lei a Los Ojos, ma qualcosa sembra non essere totalmente apposto come sperava. Navigando tra le strade della città dovrà dar passaggi a diversi individui con cui potrà instaurare diverse conversazioni, bilanciare i suoi soldi e le sue emozioni per sopravvivere nella città.


Gameplay

Il gameplay di Neo Cab potrebbe essere paragonato ad una sorta di Visual Novel. Nei panni di Lina dovremo svolgere il nostro compito di tassisti all’interno di Los Ojos, una città completamente automatizzata e controllata da Capra, la società che ha creato gli automatismi.

Dar passaggio alle persone è il nostro scopo ed ognuno di loro ha una storia da raccontare. Tramite un sistema di controllo delle emozioni che viene indossato sotto forma di accessorio (anelli, collane, bracciali, ecc…) si potrà scoprire durante le conversazioni lo stato d’animo di Lina e del nostro passeggero. Ogni domanda e ogni risposta può variare lo stato d’animo e, con esso, la possibilità di rispondere in determinati modi piuttosto che altri.

Ogni passeggero, a seconda della tratta che dovrà fare Lina per portarlo a destinazione, ci darà più o meno soldi che dovremo gestire molto bene tra ricaricare la batteria della nostra auto elettrica e sopravvivere. Ogni azione in auto, tra cui percorso e deviazioni, ci farà consumero più o meno la carica della batteria. A fine corsa riceveremo una valutazione tra 0 e 5 stelle a seconda di come è andato il viaggio, quindi gestire le emozioni e le conversazioni è decisamente importante. L’obiettivo di Lina è ovviamente quello di ottenere una valutazione complessiva di 5 stelle.

Non solo le conversazioni con i passeggeri ci daranno la possibilità di saperne di più sul loro conto, ma potremo anche piano piano scoprire i segreti che si celano a Los Ojos e su Capra.

video


Comparto Grafico

Il comparto grafico di Neo Cab è assolutamente azzeccato per il tipo di gioco Cyberpunk e Sci-Fi. Texture e modelli sono realizzati con cura e ogni design è adatto al personaggio o alla sua personalità. Ogni effetto grafico è applicato a dovere e difficilmente presenta problemi estetici o di qualità.

La città, seppur realizzata molto bene tramite la mappa 2D, quando poi ci si aggira davvero per le strade con la nostra auto, si potrà notare una ripetizione dell’ambientazione che, pur non essendo il punto focale del titolo, potrebbe alla lunga stancare.

Per quanto riguarda le animazioni, non sono assolutamente perfette, ma comunque non inficiano negativamente sull’esperienza di gioco seppure alcune potrebbero far storcere il naso allo spettatore.

Per i dialoghi, invece, avremo dei baloon che appariranno sulla testa del personaggio che sta parlando in quel momento con la scelta di risposte o domande da parte della protagonista selezionabili tramite un menù a comparsa.

Un punto a sfavore è sicuramente l’assenza totale di impostazioni video, senza possibilità di regolare risoluzione o attivare disattivare VSync, limite del framerate, ecc…


Comparto Sonoro

Il comparto sonoro di Neo Cab è molto basilare. Essendo privo di doppiaggio ci accompagneranno solo degli effetti sonori durante la nostra avventura. La qualità di questi è discreta ma non eccelle particolarmente.

Per quanto riguarda le musiche, invece, sono composte da Obfusc, conosciuta per aver prodotto tracce per Monument Valley e House of Cards e, sono sicuramente piacevoli da ascoltare e perfette a seconda di cosa sta accadendo nel gioco.

Nelle impostazioni di gioco potremo regolare, oltre alla velocità dei testi e la lingua, i livelli audio di effetti sonori e musica.


Conclusioni

Neo Cab è un titolo davvero eccellente nella narrativa ma che pecca un po’ nelle componenti basilari di un videogioco moderno. La storia è godibile e misteriosa al punto giusto e i dialoghi sono ben scritti.

Ottimo che il gioco disponga della lingua Italiana, vista la mole di testi presenti, ma sono presenti diverse lingue selezionabili.

L’assenza totale di impostazioni grafiche e la qualità di animazioni ed effetti sonori li fà sicuramente perdere dei punti, ma non vanno a rovinare l’esperienza di gioco che resta comunque di alto livello e intrigante da giocare dall’inizio alla fine.

Parlando della longevità, essa non è estremamente elevetata ma comunque nella norma per la tipologia di gioco.

Neo Cab sarà disponibile dal 3 Ottobre 2019 su PC (Steam) per Windows e Max OSX, Nintendo Switch e Apple Arcade al costo di €19,99 circa (può variare tra le diverse piattaforme).


Valutazioni

Mi piace
Non mi piace
Storia intrigante
Assenza totale di impostazioni grafiche
Ottimo utilizzo del sistema di controllo emozioni
Effetti sonori non eccellenti
Narrativa di alto livello
Animazioni di bassa qualità in svariate occasioni e ripetizioni di modelli e texture
Longevità 7
Grafica 6.5
Sonoro 6.5
Gameplay 9
Voto 7.2/10


Screenshot di Neo Cab


CGCReviews: Neo Cab
CGCReviews: Neo Cab 1

Neo Cab è il nuovo titolo Cyberpunk sviluppato da Chance Agency e pubblicato da Fellow Traveller in uscita il 3 Ottobre 2019 per PC e Nintendo Switch.

Editor's Rating:
7.2

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: