Il 30% dei consumatori utilizza abbonamenti di giochi
Ormai quasi tutti hanno l'abbonamento di gioco.

Ea Access

Ormai quasi tutti hanno l’abbonamento di gioco. EA ha Access Origin, Microsoft ha Xbox Game Pass, Ubisoft introduce Uplay Plus e gli abbonamenti molto probabilmente avranno un ruolo importante nel futuro dei servizi di streaming come Stadia.

Il 30% dei consumatori statunitensi paga per un servizio di abbonamento ai giochi, secondo un rapporto di Deloitte Insights (via Wired), includendo servizi online come Xbox Live, PlayStation Plus e Nintendo Switch Online, poiché i giocatori di console hanno più probabilità di avere un abbonamento. Circa il 60% dei giocatori multi-piattaforma ha un abbonamento, ma solo il 20% circa dei giocatori PC l’esegue. (Anche se le opzioni di abbonamento su PC sono certamente più limitate.)

Uplay Plus

Tuttavia, con servizi come Uplay Plus che si avviano solo su PC, gli editori possono creare il proprio ecosistema. Le aziende sembrano desiderose di spingere i loro rispettivi abbonamenti, ma dovremo aspettare e vedere se in realtà sconvolge il mercato futuro. Per ulteriori aggiornamenti seguiteci su CGC!

fonte

Alessandro Pallante

Salve sono Alessandro Pallante. Studente alla Vigamus Accademy. Accademia dei videogiochi. Sto seguendo il corso come "Giornalista" perchè, appassionato come sono, mi piace criticare e pubblicare annunci e novità nell'ambito videoludico.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: