La Beta PC di Halo: Reach inizia settimana prossima
E' finalmente tempo di Halo: Reach su PC, uno dei titoli più amati della saga videoludica di Microsoft.

Halo: Reach

Il primo beta test di Halo: Reach per PC inizierà la prossima settimana, lo confermano gli sviluppatori di Halo, 343 Industries. Il beta test, inzialmente, sarà rilasciato solo per una stretta cerchia di membri registrati all’Halo Insider. Se volete avere una possibilità di essere scelti, potete iscrivervi anche voi a questo indirizzo.

Vogliamo partire più modesti perché abbiamo parecchie leve da tirare e vogliamo assicurarci che la nostra scaletta per il rilascio vada liscia, che le nostre comunicazioni siano chiare e che i partecipanti possano rilasciare i propri feedback sulla build,” dice 343 Industries in un suo post. “Siccome ci sono diversi pezzi e leve da testare, verificare e approvare correttamente, dobbiamo prenderci il nostro tempo per assicurarci che stiamo rilasciando un prodotto valido ai nostri Halo Insiders.”

Il team di sviluppo è vicino a finalizzare la versione di Halo: Reach per la beta PC, ma è ancora “attraverso un processo di test.”

Stiamo comunque puntando a rilasciarla settimana prossima e condivideremo i dettagli con il pubblico, anche se non siete stati scelti per la prima ondata, saprete comunque cosa sta succedendo. State sintonizzati per ulteriori dettagli!” dice 343.

Halo: Reach è in arrivo su PC come parte del progetto di Microsoft di portare l’intera Master Chief Collection su PC. Le release successive saranno in ordine cronologico, partendo da Halo 2, Halo 3, Halo 3: ODST e Halo 4. Ogni gioco sarà venduto al costo di €10, eccezione per Halo: ODST che sarà a €5. Oltretutto, le beta di ogni gioco saranno gratuite.

Halo: Reach arriverà anche su Xbox One sempre attraverso un beta test, anche se non è stata fornita una data.

Ricordiamo che il prossimo gioco della serie Halo sarà Halo Infinite, di cui abbiamo discusso in un precedente articolo.

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: