Metal Gear Solid: secondo il governo russo la saga è uno strumento dei servizi segreti USA
Metal Gear Solid, secondo il governo russo, è uno strumento dei servizi segreti USA.

Metal Gear Solid

Secondo un’esponente del governo russo, la saga Metal Gear Solid è un potente strumento per manipolare il volere delle persone nelle mani dei servizi segreti americani. Un’accusa non leggera.

Andrei Kartapolov, il ministro della difesa russo, dichiara che “Dei progetti americani, come RuNet Echo e Metal Gear Solid, hanno come obiettivo quello di manipolare l’opinione pubblica, specialmente quella dei cittadini più giovani. In particolare mirano ad aumentare il numero di proteste e  manifestazioni.”

Al suo discorso, Andrei Kartapolov, ha inoltre affermato come gli USA stiano impiegando un gran numero di artisti al fine di screditare l’ideologia culturale e l’identità religiosa della Russia. La Russia, infatti, sempre secondo il ministro della difesa, è circondata da una rete di centri nei paesi della NATO il cui obiettivo è screditare la Russia e rappresentarla come un paese autoritario, con una popolazione barbarica e arretrata e con un governo irrispettoso del diritto internazionale.

Cosa ne pensate voi? Fatecelo sapere con un commento!

fonte

Alessandro Zingariello

Nato nel 1996, coltivo la mia passione fin dai 4 anni. Ho cominciato a giocare con mio padre a Space Invaders su Play Station e lì è nato il mio amore per i videogiochi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: