Nintendo Switch Lite è ufficiale: in arrivo a Settembre
Niente più leak su una versione alternativa di Nintendo Switch.

Nintendo Switch Lite

Nintendo ha rivelato ufficialmente Switch Lite, una versione solamente portatile della console della casa nipponica. Molteplici leak in passato parlavano di un modello alternativo e più economico, finalmente è confermato.

Nintendo Switch Lite è più leggera, con uno schermo touch da 5.5″ senza la possibilità di staccare i Joy-Con, dato che ora sono “integrati” nella console. Non sarà presente nemmeno la funzione Rumble HD e, è presente una vera e propria croce direzionale.

Nintendo dice che la batteria durerà dalle tre alle sette ore, solo leggermente ampliata rispetto alla sua controparte “ibrida.” Oltretutto, essendo una console solo portatile, non sarà accompagnata nè dalla dock station, nè da un supporto posteriore per tenerla in piedi. Di fatto, non c’è nessuna porta HDMI e, ovviamente, non è compatibile con la dock station di Switch. I Joy-Con, invece, potranno esseri connessi tramite wireless proprio per il fatto che alcuni giochi non sono compatibili al 100% con la modalità portatile.

A mio parere, la scelta di non inserire nemmeno un supporto per tenere in piedi Switch Lite, è assolutamente una scelta pessima. In che modo potremo tenere in mano i Joy-Con (del primo modello) senza la possibilità di posare la console? Inoltre, essendo obbligatorio l’uso dei Joy-Con del modello originale, avrebbero potuto direttamente mantenere la meccanica di poterli sganciare già di loro.

Nintendo Switch Lite sarà disponibile dal 20 Settembre al costo di €239,99 in tre colorazioni differenti: giallo, grigio e turchese. L’idea di Nintendo è sicuramente ottima per chi vuole un modello più economico e portatile, ma, nonostante li sforzi, alcune scelte sono sicuramente da rivedere.

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: