NewsPC

Polaris, lo sparatutto sci-fi co-op è stato annunciato per PC

Dallo sviluppatore di Virginia e Last Stop.

Polaris

Polaris Team, derivato di Variable State, ha annunciato Polaris, un originale sparatutto cooperativo di fantascienza per quattro giocatori in arrivo su PC (Steam) nel 2024. Un beta test è previsto a breve.

Da quando ho giocato per la prima volta a Syndicate Wars di Bullfrog, ho sempre sognato di lavorare su un gioco che presentasse squadre hi-tech di soldati futuristici, causando caos e distruzione in un’originale ambientazione fantascientifica“, ha affermato il direttore creativo del Polaris Team Jonathan Burroughs in un comunicato stampa. “Aggiungete un profondo apprezzamento per la serie Halo, in particolare per il suo mix di azione cooperativa a piedi e a bordo di veicoli, e potrete iniziare a farvi un’idea di ciò che speriamo di ottenere con Polaris.

Burroughs ha continuato, “Siamo solo un piccolo e grintoso team di 11 persone, ma sono stati collegare via a questo progetto dall’inizio 2023. Aiutato dagli strumenti e dalle tecnologie di Unreal Engine 5, Polaris Team ha costruito un gioco di combattimento PvE a 4 giocatori con un ambiente dinamico e distruttibile, ambientato nel nostro universo fantascientifico unico. Con la data di uscita che arriverà alla fine di quest’anno, io e la squadra non potremmo essere più entusiasti di condividere Polaris con i giocatori di tutto il mondo!

Ecco una panoramica del gioco, tramite Polaris Team:

■ A PROPOSITO

Polaris è un originale sparatutto di fantascienza con azione ad alta quota per quattro giocatori, multiplayer giocatore contro ambiente e ambienti completamente distruttibili.

Polaris è ambientato in una regione dello spazio invasa da una forza spietata conosciuta come Regime, dove i giocatori devono riconquistare i loro mondi natali e radere al suolo ogni ultima roccaforte nemica. Le battaglie si svolgono in ambienti meticolosamente dettagliati e completamente distruttibili: interi paesaggi urbani, foreste selvagge e persino il terreno stesso del pianeta possono essere distrutti durante gli intensi scontri giocatore contro ambiente del gioco.

Unendosi come combattenti per la libertà dotati di superpoteri, i giocatori eseguiranno tattiche di guerriglia per riconquistare il proprio territorio, volando attraverso livelli aperti e dinamici, distruggendo le infrastrutture nemiche e svelando gli ambiti misteri che guidano la guerra di conquista del Regime.

Polaris è un allontanamento dai titoli precedenti di Variable State, come l’avventura misteriosa vincitrice del BAFTA Virginia. Questo contrasto stilistico ha portato alla creazione di una nuova divisione all’interno di Variable State: Polaris Team, il cui progetto omonimo incanala la passione condivisa degli sviluppatori per l’arte e le tecniche di progettazione di giochi plyer-versus-environment. Con ex membri di studi come Creative Assembly, Splash Damage, Ninja Theory, Rebellion Developments e Cloud Imperium, Polaris Team ha immediatamente portato sul tavolo una vasta esperienza di azione di combattimento multiplayer, ideando un progetto incentrato su un mix di meccaniche di combattimento raffinate , gameplay orientato al team e impostazioni dinamicamente distruttibili.

Tutte le strutture di gioco, installate dal Regime, ma non ancora abitate dai cittadini indottrinati, possono essere schiacciate, fatte saltare in aria o annientate in altro modo nel corso di ogni partita, e lo stesso vale per gli ambienti naturali e il terreno su cui si trovano. sono stati costruiti. Che si tratti di decimare edifici imponenti o di far esplodere crateri nella terra, i giocatori scopriranno che i mondi di Polaris sono estremamente distruttibili, creando un ambiente di combattimento reattivo e in continua evoluzione.

Unisciti ai tuoi compagni più fidati per liberare i pianeti del tuo sistema natale e devastare i tuoi oppressori!

Trovate il trailer dell’annuncio qui sotto.

Segnala un Errore

Davide Fanelli

Nato nel 1996 ho iniziato a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la mia passione per i videogiochi che permane ancora tutt'ora.

ARTICOLI CORRELATI

Pulsante per tornare all'inizio