Raspberry Pi Foundation svelta il nuovo Raspberry Pi 4
Il nuovo Raspberry Pi 4 è arrivato sul mercato.

Raspberry Pi 4

Il Raspberry Pi 4 è arrivato e porta con se enormi upgrade. L’aspetto fisico del Raspberry Pi 4 Model B è pressochè simile a quello del Raspberry Pi 3 Model B+, il precedente modello. E’ un computer a scheda singola con diversi connettori dalla grandezza di un mazzo di carte.

Raspberry Pi 4 Model B

Partendo dal processore, monta la nuova architettura Cortex-A72, un quad-core 64bit ARMv8 da 1.5GHz e supporta il video encoding H.265.

Per la prima volta, questo modello di Raspberry Pi potrà montare più memoria RAM, partendo da un minimo di 1GB fino ad arrivare a 4GB. Inoltre, la velocità delle memorie è enormemente migliorata essendo passata da LPDDR2 a LPDDR4.

Raspberry Pi 4 Model B 2

Parlando delle connettività, ci sono stati due grandi cambiamenti dal predecessore, tra cui, ora monta una porta Gigabit Ethernet. Ci sono anche 2 porte USB 3.0 e due porte USB 2.0, mentre il connettore di alimentazione è stato sostituito con una porta USB-C. Il Bluetooth è stato anche aggiornato, passando dal Bluetooth 4.2 al Bluetooth 5.0.

Un altro cambiamento riguarda l’uscita video: al posto della porta HDMI standard, ora monta due micro-HDMI che permette una risoluzione fino a 4K a 60FPS.

Il resto delle specifiche è simile a quelle già conosciute in questa serie di prodotti. E’ presente un lettore di schede microSD per il sistema operativo e storage di dati e un header GPIO da 40-pin che dovrebbe essere compatbile con gli add-on già esistenti.

Il prodotto è già disponibile dai rivenditori autorizzati di Raspberry Pi. Il modello base costa $35, il modello da 2GB di RAM costa $45 e quello da 4GB di RAM $55.

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: