Tales of Arise sarà come un JRPG tradizionale
Gli sviluppatori di Tales of Arise ci confermano che il gioco sarà un tradizionale JRPG con tratti di open world nelle mappe.

Tales of Arise

Bandai Namco ha rivelato al pubblico il loro prossimo gioco della serie JRPG dei “Tales of” durante l’E3 2019. Stiamo parlando di Tales of Arise. Abbiamo già parlato del titolo in un articolo precedente, ma oggi siamo qui con ulteriori dettagli.

Ciò che è saltato subito all’occhio è che questo nuovo capitolo cerca di reinventare il franchise in qualche modo e, cercherà di far crescere e/o cambiare alcune meccaniche conosciute della serie.

In un’intervista con Wccftech, il producer Yusuke Tomizawa ha rivelato che in termini di progressione nel mondo, Tales of Arise funzionerà come un tradizionale JRPG. I giocatori si muoveranno attraverso città, villaggi e dungeon, spostandosi tra uno e l’altro attraverso i campi aperti, proprio come siamo abituati dai titoli “Tales of.”

Tomizawa ha inoltre confermato che il sistema di battaglia sarà basato ad “incontri”, similmente a Tales of Zestiria e Tales of Berseria, ma ci ha anche annunciato che, dato il miglioramento delle espressioni dei personaggi, ci saranno molte più emozioni espresse durante i dialoghi e conversazioni rispetto ai titolo precedenti.

Tales of Arise uscirà nel 2020 per PS4, Xbox One e PC. Per i curiosi, lasciamo qui sotto un trailer del gioco.

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: