NewsPCSony

The Last of Us Parte 1, novità della nuova versione

Tra le nuove meccaniche ci sarà una modalità "permadeath", un'altra dedicata agli speedrunner ed altro.

The Last of Us Parte 1

Sony Interactive Entertainment e lo sviluppatore Naughty Dog hanno pubblicato un trailer di 11 minuti “Caratteristiche e gameplay” per The Last of Us Parte I. Ci vengono introdotti i miglioramenti del gameplay e della presentazione del gioco originale con il direttore creativo Shaun Escayg e il direttore del gioco Matthew Gallant.

The Last of Us Parte I può essere eseguito con una risoluzione 4K nativa a 30 fotogrammi al secondo o una risoluzione 4K dinamica a 60 fotogrammi al secondo e supporta l’aptica del controller wireless DualSense, gli effetti trigger e l’audio 3D.

Ecco qualche informazione in più, tramite PlayStation Blog.

Dalla direzione artistica ai modelli dei personaggi, l’intero gioco è stato ricostruito da zero per sfruttare una nuova generazione di capacità grafiche, consentendo a questo gioco di raggiungere la fedeltà visiva a cui aspirava lo studio durante la creazione di questa esperienza. Il potente hardware di PS5 offre una serie di vantaggi visivi, dalla fisica più densa con tonnellate di urti e chipable (i proiettili ora possono fare a pezzi oggetti concreti e ambientali) e i filmati ora passano senza problemi al gameplay. La tecnologia di abbinamento del movimento significa che le animazioni dei personaggi scorrono in modo più convincente, intuitivo e realistico; il tutto aggiungendo un altro livello di credibilità ai personaggi e alle loro interazioni con il mondo. Inoltre, gli aggiornamenti dell’IA significano che i personaggi abitano il mondo in un modo più autentico e realistico, come i personaggi amici che navigano al riparo per evitare le visuali degli NPC nemici in modo più autentico.

I miglioramenti sono tutti in nome dell’aumento dell’immersione del gioco, ma i miglioramenti non si fermano qui. Naughty Dog ha collaborato con la sua community per integrare alcune richieste dei fan, tra cui una modalità “permadeath”, una modalità incentrata sullo speedrun e una serie di nuovissimi costumi sbloccabili per Joel ed Ellie. Il gioco ospita anche oltre 60 opzioni di accessibilità, superando ciò che lo sviluppatore è stato in grado di offrire con The Last of Us Parte II, e include una nuova modalità di descrizione audio, assicurando che il gioco sia gratificante e inclusivo per tutti.

The Last of Us Parte I uscirà su PS5 il 2 Settembre, seguito da PC in un secondo momento.

Vi lasciamo il trailer qui sotto.

video
play-rounded-fill
Segnala un Errore

Davide Fanelli

Nato nel 1996 ho iniziato a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la mia passione per i videogiochi che permane ancora tutt'ora.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button
Hide picture