Retroarch arriva su Steam a breve


Retroarch, uno dei più famosi emulatori sulla rete, sta per avere una versione Steam.

Retroarch

Retroarch, uno degli emulatori più completi e famosi del web sta per arrivare nella sua versione Steam con dieci core iniziali per avviare il progetto.

Nonostante Retroarch permetta di emulare quasi ogni console esistita in passato, la versione Steam partirà con dieci core, tutti scaricabili come DLC gratuiti (n.d.r. almeno uno è necessario installarlo per avviare Retroarch). A detta degli sviluppatori, la loro paura che ha fatto contenere le console emulabili al day one è il non poter star dietro al supporto per l’utenza, essendo Retroarch non intuitivissimo per i meno avvezzi.

Questa è la lista dei core disponibili da subito:

  • Mupen64 Plus Next (Nintendo 64)
  • Kronos (SEGA Saturn)
  • PCSX ReARMed (PS1)
  • Stella (Atari 2600)
  • SameBoy (GameBoy)
  • mGBA (GameBoy Advance)
  • Mesen (NES e Famicom)
  • Mesen S (SNES)
  • Genesis Plus GX (Sega SG-1000, Master System, Game Gear, Genesis/Mega Drive e Sega/Mega CD)
  • Final Burn Neo (Emulatore di sistemi Arcade)

Ovviamente, col tempo ne saranno aggiunti tanti altri, nel frattempo attendiamo una data di uscita ufficiale.

Ci teniamo a ricordare che gli emulatori sono un prodotto legale a differenza di ROM e ISO piratate sulla rete. E’ legale possedere una copia di backup di un titolo solo se esso lo possedete fisicamente.

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che dura ancora tutt'oggi.

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: