League of Legends bloccato in Siria e in Iran
League of Legends bloccato in Siria e in Iran.

Logo League of Legends

League of Legends è stato bloccato in Iran e in Siria, dovuto a “leggi e regolamenti statunitensi”.

Il divieto sta causando crescenti tensioni tra Iran e Stati Uniti, che ha portato il presidente Donald Trump a imporre “maggiori” ulteriori sanzioni al paese negli ultimi giorni. La Siria è un alleato chiave dell’Iran.

I giocatori che tentano di accedere dall’Iran o dalla Siria ricevono il seguente messaggio:

A causa delle leggi e dei regolamenti statunitensi, i giocatori nel tuo paese non possono accedere a League of Legends in questo momento. Sono soggetti a modifiche da parte del governo degli Stati Uniti, quindi se e quando ciò accadrà, non vedremo l’ora di averti di nuovo sul gioco.

Esplorando i forum e Reddit, sembra che l’Iran e la Siria siano gli unici due paesi colpiti per ora. Naturalmente, i giocatori hanno utilizzato le VPN per aggirare il divieto, ma questo significa che giocheranno con un ping molto più alto del solito.

Riot Games non ha ancora rilasciato una dichiarazione in merito. Seguiteci su CGC per ulteriori aggiornamenti!

fonte

Alessandro Pallante

Salve sono Alessandro Pallante. Studente alla Vigamus Accademy. Accademia dei videogiochi. Sto seguendo il corso come "Giornalista" perchè, appassionato come sono, mi piace criticare e pubblicare annunci e novità nell'ambito videoludico.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: