Recensioni

CGCReviews: Super Mutant Alien Assault

Super Mutant Alien Assault approda anche su Switch e abbiamo avuto modo di provarlo in anteprima.

Super Mutant Alien Assault

Super Mutant Alien Assault, sviluppato da Cybernate, è da oggi (12 Luglio) disponibile anche su Nintendo Switch e abbiamo avuto modo di provarlo in anteprima. Il titolo è disponibile anche su PS4, PS Vita, Xbox One e PC.

Cybernate è uno studio con un unico componente, Chris Suffern, il quale da solo è riuscito a creare un titolo sicuramente da rispettare. Chris, basato a Sydney, ha iniziato la sua carriera con i flash games e il suo primo successo è arrivato con Mutant Alien Assault. Dopo diversi anni e abilità raffinate, Chris è ritornato sul progetto costruendo un sequel diretto (e decisamente più completo e complesso) di quel flash game: Super Mutant Alien Assault.

Il titolo è uno sparattutto 2D in Pixel Art, nel quale l’obiettivo è molto semplice, sventare le orde di alieni che ci attaccano.


Storia

Tre flotte di astronavi fuggono da una Terra condannata, portando gli ultimi umani in criostasi. Perseguitati dagli alieni, l’umanità è in mano a degli androidi di basso grado. Ed è qui che entriamo in campo noi, al controllo proprio di uno di questi androidi.


Gameplay

Alzare le armi da solo o con un amico, dovrete danzare con la morte in uno sparatutto arcade molto veloce e ricco di sbloccabili. Combatterete in navi a “schermo fisso” in scontri di fuoco rapidi e con piattaforme ogni volta casuali, così come per l’obiettivo del livello, distributori di armi e salute e, ovviamente, anche nemici.

Schivare i colpi degli alieni, o addirittura loro stessi, per sopravvivere. Fate attenzione però perché, se rimangono in vita per troppo tempo, muteranno diventando ancora più grossi, letali e spietati.

Man mano che si supereranno le ondate e vincendo i singoli livelli, verranno sbloccate armi, equipaggiamenti, esplosivi, mosse difensive e persino abilità speciali. Ogni singolo sbloccabile ci aiuterà veramente molto a combattere la piaga degli alieni mutanti e salvare tutte e tre le galassie disponibili. Ogni oggetto sbloccato sarà aggiunto alla pool casuale offerta nei livelli. E’ possibile anche sbloccare androidi diversi da poter utilizzare in battaglia

È disponibile anche una modalità Endless, sbloccabile completando almeno una volta la “campagna principale” del titolo.

Super Mutant Alien Assault su Nintendo Switch non ha niente da invidiare alle versioni per altre console (PS4, PS Vita, Xbox One) e PC. Può essere giocato in tutte le modalità che offre la console: portatile, da TV e con supporto verticale. Impostazioni audio e mappatura dei comandi sono disponibili dal menù principale.


Comparto Grafico e Sonoro

Il comparto grafico del titolo è molto curato. Pur essendo in Pixel Art, è facile distinguere ogni elemento su schermo senza difficoltà. Il design di nemici, armi, strutture e tutto ciò che è presente nel gioco è dettagliato e sicuramente piacevole da guardare. Le impostazioni grafiche sono, ovviamente, minimali per lo stile adottato, con la possibilità di disattivare tremori e movimenti dello schermo.

Parlando invece del sonoro, la versione Switch presenta qualche effetto sonoro equalizzato male e talvolta troppo forte. Per quanto riguarda il resto, la soundtrack è composta da una serie di musica elettronica e dubstep assolutamente piacevoli all’ascolto durante le nostre sparatorie. Oltretutto, dal menù del gioco è possibile ascoltare singolarmente ogni traccia presente. Inoltre, è possibile regolare singolarmente i livelli di volume di effetti sonori e musica.


7

Voto CGC

Recensione Super Mutant Alien Assault

Super Mutant Alien Assault è uno dei quei titoli che sono amore o odio, ma rimane comunque un gioco validissimo e impegnativo anche per i più avvezzi al genere di cui fa parte.


Screenshot di Super Mutant Alien Assault

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che dura ancora tutt'oggi.

ARTICOLI CORRELATI

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: