Gwent: The Witcher Card Game arriva su iOS
Gwent sta per sbarcare anche su iOS grazie ad un porting del titolo di CD Projekt Red.

Gwent

Gwent: The Witcher Card Game è finalmente in arrivo su iOS. I fan possono sperimentare il gioco free-to-play su dispositivi mobile a partire dal 29 ottobre. Soprattutto, tutti i progressi, comprese le raccolte di carte, verranno trasferiti dalla versione PC del gioco.

Gwent ha iniziato la sua vita come minigioco in The Witcher 3: Wild Hunt, con carte da collezione sparse in tutto il mondo di gioco. Quindi, all’E3 2016, CD Projekt Red ha rivelato che sarebbe stato trasformato in un prodotto autonomo. Il combattimento basato su carte è stato anche l’ispirazione per un titolo autonomo chiamato Thronebreaker: The Witcher Tales, un gioco di ruolo isometrico che utilizza Gwent per alimentare i suoi incontri di combattimento e non.

A differenza di altri CCG come Hearthstone e Magic: The GatheringGwent si gioca con più righe. Ogni riga offre diversi vantaggi offensivi e difensivi a seconda delle carte giocate in quella posizione. Gwent, inizialmente, non fù molto adorato, in parte a causa di come queste meccaniche furono implementate. Ciò ha portato a una revisione completa del gameplay principale.

Non abbiamo mai accettato ‘abbastanza buono’ per la nostra azienda,” scrive il Co-fondatore di CD Projekt Red Marcin Iwiński in una lettera aperta alla comunità all’inizio del 2018. “Abbiamo sempre preso dei rischi e preso decisioni coraggiose se avessimo creduto che avrebbero portato a un gioco migliore.”

Il risultato finale di tale revisione è un’esperienza più equilibrata e tattica. I risultati sembrano essere stati ben accolti dalla comunità.

Per preparare l’uscita di Gwent su iOS, i fan possono “pre-ordinare” il gioco, che è gratuito, sull’App Store di Apple. Lo sviluppatore afferma che i preordini aiuteranno a essere pronti a partire dal primo giorno. Per trasferire i progressi dalla versione PC del gioco, i giocatori dovranno utilizzare le proprie credenziali GoG per accedere su iOS.

fonte

Alessandro Zingariello

Nato nel 1996, coltivo la mia passione fin dai 4 anni. Ho cominciato a giocare con mio padre a Space Invaders su Play Station e lì è nato il mio amore per i videogiochi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: