Originals

Nioh 2 – The Complete Edition, com’è la versione PC?

Ecco cosa ne pensiamo della versione PC di Nioh 2.

Nioh 2 - The Complete Edition

Nioh 2 – The Complete Edition, il sequel sviluppato e pubblicato da Koei Tecmo, è disponibile da oggi su PC (Steam), ma abbiamo potuto provarlo anticipatamente.

La versione del gioco attuale è la 1.25, ma al momento della ricezione della chiave in anteprima, il titolo si trovava alla versione 1.23 che non era priva di problemini.

Nel complessivo, si tratta della stessa identica esperienza che i giocatori hanno già vissuto con la versione PS4. Trattandosi di una Complete Edition, sono disponibili e inclusi tutti i contenuti scaricabili rilasciati sino ad oggi.

Parlando di ciò che più interessa su PC, come gira Nioh 2 – The Complete Edition? Le performance di gioco sono ottime e alla portata di molti PC moderni. Risultavano alcuni problemi di micro-stutter risolti completamente con la patch attuale 1.25.

C’è da dire, però, che le impostazioni grafiche disponibili sono davvero minimali, quasi al livello di un porting indie con la sola possibilità di modificare risoluzione, modalità di visualizzazione, risoluzione rendering, limite di frame rate, qualità generale, ombre, motion blur e fine. Un po’ troppo poche per un titolo Tripla A nel 2021.

Come già sappiamo, il titolo supporta risoluzioni fino a 4K, supporto al wide-screen 21:9 che si attiverà in automatico se compatibile senza possibilità di modifica da parte dell’utente, HDR attivabile dalle impostazioni di luminosità e supporto a monitor da 144Hz. Soffermandoci su quest’ultimo, la scelta di supportare refresh rate superiori a 120fps, limite del gioco, sa un po’ strana. Difatti, è possibile selezionare solo 30/60/120 come framerate di gioco, ma essendoci un VSync permanente e non disattivabile, potremo viaggiare solo al framerate più vicino al refresh rate del nostro monitor. Ovviamente, anche se potete raggiungere i 120fps, solo monitor capaci di tale refresh rate lo potranno sfruttare mentre tutti gli altri verranno bloccati automaticamente a 60fps.

Sul lato comandi, seppur è già presente un completo supporto a mouse e tastiera, non c’è possibilità di far mostrare i comandi dedicati a schermo, selezionati automaticamente tra quelli PlayStation o Xbox. Inoltre, fino alla patch 1.24 era presente un serio input lag con Gamepad, successivamente risolto con l’ultimo aggiornamento pre-dayone.

Tornando e finendo sulle impostazioni grafiche, si nota sicuramente una differenza dalla versione console, seppur non troppo marcata come ormai abituati negli ultimi anni.

Nioh 2 – The Complete Edition su PC riesce a fornire un’esperienza ottimale e priva di problemi, ma rimane comunque un peccato per quei piccoli difetti che lo potevano far essere perfetto invece che solo ottimo.

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della PlayStation cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che dura ancora tutt'oggi.

ARTICOLI CORRELATI

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: