Baldur’s Gate III in Early Access dal 30 Settembre


Con nuovi filmati che mostrano dettagli di gameplay e trama del titolo di Larian Studios.

Baldur's Gate III

Baldur’s Gate III verrà lanciato in Early Access per PC (Steam) e Stadia il 30 Settembre, ha annunciato lo sviluppatore Larian Studios durante il live streaming “Panel from Hell”.

Ecco un riassunto completo della diretta, tramite Larian Studios:

Introduzione CGI

La parte finale dell’introduzione CGI di circa sei minuti del gioco ha rivelato che i giocatori iniziano il loro viaggio in Avernus, il primo strato dei Nove Inferi. Avernus è stato protagonista del modulo di avventura Dunegons & Dragons recentemente rilasciato Descent Into Avernus, che ha visto l’intera città di Elturel trascinata all’inferno. La città è stata salvata, ma le conseguenze di quel cataclisma getta un’ombra sugli eventi di Baldur’s Gate III. I giocatori non vedranno solo le conseguenze, tuttavia; prigionieri a bordo di un nautiloide, prenderanno parte a un’audace fuga mentre la nave salta tra i piani dell’esistenza e viene catturata dalla furia dell’eterna e apocalittica Guerra di Sangue che imperversa nel paesaggio infernale. Avernus sarà presente in tutto il gioco, insieme a molte altre località che verranno annunciate in seguito.

Gameplay

Un momento clou del Panel From Hell è stata la “scena della lobotomia”, un nuovo frammento di gioco mostrato durante lo streaming. Mentre i giocatori tentano di prendere il controllo del nautiloide, trovano un cadavere con il cervello esposto. Il cervello stesso sembra rivolgersi al giocatore, chiedendogli di liberarlo. A questo punto, i giocatori possono decidere di sporcarsi le mani, estraendo il cervello dal cranio, il che porta alla scoperta che non è affatto un cervello, ma piuttosto un Intellect Devourer intrappolato. Queste creature si nutrono dell’intelligenza degli esseri senzienti, prendendo il controllo dei corpi delle loro vittime per conto dei loro padroni di Mind Flayer.

Accesso anticipato

Swen Vincke, Direttore Creativo di Larian Studios, ha anche mostrato l’ambito dell’accesso anticipato, fornendo dettagli su come le dimensioni del primo atto di Baldur’s Gate III siano paragonabili alla versione precedente di Larian, Divinity: Original Sin II, quando è stata lanciata in accesso anticipato. Ecco alcuni numeri che metteranno in risalto la profondità di Baldur’s Gate III rispetto a Divinity: Original Sin II:

» Numero di incontri di combattimento: 22 in Divinity: Original Sin II Early Access contro 80 in Baldur’s Gate III Early Access
» Numero di battute di dialogo in inglese: 17.600 in Divinity: Original Sin II Early Access contro 45.980 in Baldur’s Gate III Early Access
» Numero di personaggi: 142 in Divinity: Original Sin II Early Access contro 596 in Baldur’s Gate III Early Access
» Numero di incantesimi / azioni: 69 in Divinity: Original Sin II Early Access contro 146 in Baldur’s Gate III Early Access

Le classi e le razze saranno annunciate verso il 30 settembre, ma Larian ha confermato oggi che l’accesso anticipato di Baldur’s Gate III includerà cinque personaggi Origin (oltre a personaggi personalizzati dal giocatore), con altri che verranno annunciati durante l’accesso anticipato. I cinque personaggi di lancio sono: Astarion (Elf / Vampire Rogue), Gale (Human Wizard), Lae’zel (Githyanki Warrior), Shadowheart (Half-Elf Cleric), Wyll (Human Warlock).

Attraverso filmati di gioco e interazione con il pubblico, Vincke ha dimostrato come il gioco consenta ai giocatori di scoprire diverse permutazioni negli incontri e nei dialoghi a seconda dei personaggi che interpretano e delle scelte che fanno. Questa profondità di reattività significa che anche nell’accesso anticipato, più playthrough porteranno a risultati e sviluppi diversi non solo per i giocatori e i loro compagni, ma anche per i molti NPC che incontrano e il mondo che li circonda. In termini semplici, giocare “buono” e “cattivo” offrirà esperienze completamente diverse con molti colpi di scena (tutti catturati dalle prestazioni) che altri giocatori potrebbero non vedere, a seconda delle loro scelte.

Vi lasciamo ad una serie di nuovi filmati rilasciati per il titolo.

CGI Opening


Intellect Devourer Gameplay


“Panel from Hell” Archive

fonte

Davide Fanelli

Davide Fanelli nasce nel 1996 e inzia a giocare già dalla tenera età di 2 anni con un GameBoy e Tetris. Alla vista della Play Station cominciò a nascere la sua passione per i videogiochi che sarebbe durata tutta la vita.

Lascia un commento

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: