RecensioniTOP

CGCReviews – GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack

GigaBash x Godzilla.

GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack

Il DLC Godzilla 4 Kaiju Pack è ora disponibile per GigaBash, titolo sviluppato e pubblicato da Passion Republic Games, su PS5, PS4 e PC (Steam / EGS).

C’è stato un tempo in cui Godzilla (e titoli simili) si erano guadagnati un certo spazio all’interno del panorama videoludico. Parliamo di un periodo d’oro delle console, quello della PS2. Un tempo in cui il gaming viveva meno per la narrativa e il taglio cinematografico come oggigiorno, preferendo generi più arcade, tra cui i party game, fondati ovviamente sul multiplayer locale. Facile perciò realizzare titoli in cui Godzilla potesse spiccare, assieme ai suoi comprimari, per fare a botte sfoggiando poteri e abilità stupefacenti.

Il tempo però passa, facendo così spazio a nuove tendenze che hanno mutato il panorama videoludico fino a come lo conosciamo oggi, portando Godzilla e i suoi personaggi a dover restringere le proprie dimensioni per adattarsi a piattaforme minori come Android e iOS. Oggi, grazie a GigaBash, possiamo assistere al ritorno del lucertolone radioattivo più famoso della storia, con un suo DLC tutto dedicato ad-hoc.

CGCReviews – GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack 1

Un assaggio di Toho Universe

Forse non tutti sanno che i quattro personaggi presenti all’interno di questo pacchetto fanno tutti fede all’etichetta della Toho, che ne detiene i diritti sin dal 1954, anno in cui venne realizzato il primo film di Godzilla, e che da lì in avanti proseguì con sequel mirati a portare in scena nuove creature destinate a farcire le file del merchandise. Da più di 50 anni di storie pubblicate, hanno scelto quattro tra i personaggi più rappresentativi della saga. Una saga che in realtà è scandita da “Periodi/Epoche” e reboot, perciò vediamo di fare chiarezza.

Godzilla, primo fra tutti, è trasposto e basato dall’era Heisei. La saga che ebbe luogo dal 1989 al 1995, e che rivoluzionò il tono con un design più dark e scene più violente. Stessa provenienza anche per Destoroyah, noto per essere il mostro “finale” di Godzilla, e l’ultimo con cui incrociò il raggio atomico. Poi abbiamo Mechagodzilla, derivato però dall’era Millenium, ovvero gli anni 2000. E infine Gigan: Il gallo cyborg, nella sua versione Showa, famoso per essere il nemico più presente di quel periodo assieme a King Ghidorah. Ritengo sia utile porre l’attenzione alla caratterizzazione di questi personaggi, per garantire la fedeltà che è stata mantenuta per la loro realizzazione, ottenendo così una resa davvero differente dal resto del rooster di GigaBash.

CGCReviews – GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack 2

I Fantastici 4

Partendo dal contenuto più succoso di questo DLC, vediamo da vicino questi personaggi che compongono il fulcro di gioco. Il primo nuovo combattente è colui che porta il nome del pack: Godzilla.
Godzilla è quello con lo stile di combattimento più bilanciato, un tuttofare. Oltre ai tanti riferimenti che si possono trovare nel suo moveset, Godzilla spicca per attacchi travolgenti, raggi fantastici… e l’iconico dropkick. La sua special lo trasforma in Burning Godzilla: lo stadio di surriscaldamento che nel film, anticipava la sua morte, e di conseguenza potrete aspettarvi un raggio atomico davvero memorabile in questa forma.

Procedendo con Destroyah, lui è un kaiju tanto massiccio quanto folle. I suoi attacchi principali richiamano quelli fatti con una spada, e inoltre può sfruttare il volo per prendere con la coda l’avversario e trascinarlo per la mappa sbattendolo dove vuole in modo brutale. La sua forma Giga gli permette di trasformarsi in uno sciame di mini-Destroyah come nel film, e prevalere con la maggioranza numerica. Venendo invece a Mechagodzilla, questo è uno zoner, cioè un combattente che prevalentemente stando fermo riesce a controllare l’avversario. Grazie infatti a un arsenale di tutto rispetto è in grado di scatenare un inferno di colpi e raggi laser dalla distanza. Forse il suo movimento potrebbe risultare un po’ troppo limitante, ma credo sia reso così di proposito per differenziarlo come gameplay dagli altri personaggi. Quindi, sicuramente è il più statico, ma comunque in grado di esaltare e divertire nel suo utilizzo.

Ultimo della squadra, Gigan. Con il suo look anni ’70, questo pollo cybernetico possiamo dire sia il più veloce. Questo aiuta sicuramente nel compensare la sua stazza ridotta, e in aggiunta può sparare anche lui dei discreti raggi laser e possiede attacchi che provocano sanguinamento. Per quanto riguarda i quattro kaiju in questione, possiamo dire di aver notato una realizzazione davvero ben approfondita. La giocabilità è ben diversificata e la cura visiva è fedele al look originale presentato nei rispettivi film.

CGCReviews – GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack 3

Qualche piccola aggiunta di contorno

Oltre ai nuovi mostri, Gigabash porta delle interessanti aggiunte che migliorano la Quality of Life di gioco.
Precedentemente suggerito dalla community, è stato finalmente aggiunto il Cross-Play, quindi adesso sarà possibile trovare tramite matchmaking giocatori appartenenti ad altre piattaforme. La modalità Mayhem, anche questa su richiesta, è stata portata nell’online, perciò adesso sarà possibile sfidarsi ai simpatici mini-giochi in compagnia. È stata introdotta anche un’inedita modalità Onslaught, nella quale si devono affrontare ondate di nemici senza fine, cercando di scalare le classifiche online. Questa modalità può essere affrontare anche in compagnia di un amico in locale.

L’aggiornamento dei quattro nuovi kaiju, perciò, non riguarda solamente l’aggiunta di personaggi al gioco, ma cerca di rinnovare e migliorare l’intera struttura ascoltando le proposte dei giocatori.

CGCReviews – GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack 4

GigaPersonaggi a buon prezzo

Il Godzilla 4 Kaiju Pack è senz’altro una preziosa aggiunta, resa talmente bene che fa impallidire l’intero roster del gioco base, risultato già da prima un po’ poco ispirato come design.

I quattro kaiju, infatti, rappresentano una bella integrazione e portano sicuramente uno spirito di nostalgia e fan service che fa sempre piacere agli amanti di questo genere. Tutto questo si coniuga con un prezzo davvero ideale che calza bene nel rapporto tra qualità e contenuti.


7.5

Voto CGC

Recensione GigaBash: Godzilla 4 Kaiju Pack

Il Godzilla 4 Kaiju Pack è senz’altro una preziosa aggiunta, resa talmente bene che fa impallidire l’intero roster di GigaBash, risultato già da prima un po’ poco ispirato come design.

*Recensione eseguita tramite codice PC fornito dal Publisher

Segnala un Errore

Alessandro Da Campo

Recensore della CrazyGameCommunity.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Back to top button